Comune di Bergeggi - portale istituzionale

TARI 2024

22/05/2024

A tutti i  contribuenti,

Il Comune di Bergeggi  con Delibera di Consiglio Comunale  n. 16 del 21 maggio  2024  ha adottato il P.E.F. 2024 ed  approvato le Tariffe TARI  2024, che sono le seguenti: TARIFFE –  per utenze domestiche e non domestiche 2024

si  comunica che gli avvisi TARI 2024 saranno inviati alla postalizzazione a Poste nella prima quindicina di giugno per la consegna  ai rispettivi domicili forniti dai contribuenti .
Qualora gli avvisi dovessero pervenire successivamente alla prevista data di prima scadenza (30/06/2024) ricordiamo che non è il caso di allarmarsi, basterà versare la prima rata o l’unica soluzione  entro 30 giorni dal ricevimento dell’avviso.

Qualora doveste riscontrare anomalie o incongruenze nei dati di recapito, o nell’ importo degli avvisi  a voi intestati, vi preghiamo di  segnalarlo via mail scrivendo a: b.tributi@comune.bergeggi.sv.it

Ricordiamo  inoltre che tutti i  contribuenti in possesso di SPID o CIE posono accedere autonomamente  allo Sportello Telematico

cliccando sul   link:

 

https://linkmatesec.servizienti.it/LinkmateSec/?c=A796&e=A796

e scegliendo poi uno dei seguenti metodi di accesso:

 o 

Potranno  così visualizzare  anche gli avvisi emessi , la situazione TARI , scaricare Avviso e  Modelli di Pagamento  PagoPA e procedere al pagamento on line.

———————————————————————————————–

Novità 2024

Negli avvisi che riceverete per l’anno 2024  saranno presenti due nuove componenti perequative introdottte da Arera a livello nazionale,di fatto delle addizionali al prelievo sui rifiuti, denominate UR1 e UR2 e finalizzate a finanziare:
a) i rifiuti accidentalmente pescati e dei rifiuti volontariamente raccolti in mare,oggetto della componente perequativa 𝑈𝑅1𝑎, pari a 0,10 euro/utenza;
b) la copertura delle agevolazioni riconosciute per eventi eccezionali e calamitosi,oggetto della componente perequativa 𝑈𝑅2𝑎, pari a 1,5 euro/utenza.

Che sull’avviso di pagamento saranno poi espresse contabilmente  con una unica voce : ONERI DI PEREQUAZIONE pari a 1,6 euro/utenza.

————————————————————————————————

Ultima modifica: 23 Maggio 2024 alle 18:14
torna all'inizio del contenuto